Intestazione con i loghi ENEA, FUSIONE ed EURATOM
Vi trovate in: Home » Trasferimento Tecnologico » Brevetti » brevetto in dettaglio

Indentatore cilidrico a testa piatta FIMEC per misure e controlli non distruttivi su materiali in opera

Il dispositivo brevettato consiste in un indentatore portatile che utilizza punte cilindriche a testa piatta (prova FIMEC); questo dispositivo permette di eseguire misure di proprietà meccaniche e controlli non distruttivi "in situ" su strutture, anche di rilevanti dimensioni e complessità, realizzate in materiale metallico.

Prototipo di indentatore FIMEC portatilePrototipo di indentatore FIMEC portatile

L'apparecchio FIMEC portatile ha un peso relativamente contenuto (vedi figura) ed utilizza per l'indentazione una punta cilindrica in carburo di tungsteno avente diametro 0.7 o 0.8 mm. L'avanzamento della punta viene ottenuto attraverso un sistema di viti con doppia filettatura, messo in rotazione da un motore passo-passo, opportunamente demoltiplicato mediante un riduttore di velocità. La misura del carico e della profondità di indentazione avviene attraverso una cella di carico ed un LVDT.

In considerazione della varietà delle strutture da caratterizzare, sono stati messi a punto alcuni sistemi di ancoraggio dell'apparecchiatura adatti alle geometrie più comuni di strutture in opera (superfici piane o curve, tubi, etc).

Inoltre, l' apparecchiatura è stata dotata di una base di aggancio capace di alloggiare sia l'indentatore che un sistema di preparazione della superficie da indentare. Tale sistema consiste in una piastra dotata di una slitta su cui è ancorato un motore collegato ad un utensile, in genere una mola. La slitta è libera di scorrere in modo tale che l'utensile possa levigare una superficie abbastanza ampia da garantire più indentazioni. I sistemi di ancoraggio e di preparazione superficiale costituiscono parte integrante del dispositivo brevettato.


Brevetto n. RM2004A000320 del 30.06.04 autori Riccardi B.,
Montanari R.